Cerca tartufi con un tartufaio

Rari tartufi bianchi crescono nelle vicinanze di La Morra.
La stagione della caccia al tartufo nero è l’estate, per i bianchi: l’autunno.

Imparare ad essere un tartufaio è impossibile, nessuno lo insegna da nessuna parte. Questa abilità viene tramandata di generazione in generazione e solo agli eletti vengono dati i segreti della maestria. A La Morra, puoi diventare uno dei prescelti, e solo per te, un tartufaio esperto solleverà il velo della segretezza, e solo lui ti accompagnerà per una tranquilla caccia.

Caccia al tartufo

Seguendo nella notte, il suo cane, esclusivamente bianco, per rendere più facile vederlo nella notte, che vaga tra querce, salici e pioppi, tenendo tra le mani un bastone nodoso. È un cacciatore di tartufi.

Nelle vicinanze di La Morra, il tartufo bianco unico di Tuber Magnatum Pico cresce sottoterra in simbiosi con pioppi, querce, tigli e salici. Solo la natura nelle vicinanze di La Morra è in grado di creare questo fungo unico: “Mozart tra i funghi”, “Santa tavola dei santi”.

Tu stesso puoi diventare partecipe di una vera caccia al tartufo! Solo in alcune regioni d’Italia vi sono terreno e clima adatti per formare tartufi. E nelle vicinanze di La Morra crescono rari tartufi bianchi. La stagione della caccia al tartufo nero è l’estate, per i bianchi: l’autunno.

In Piemonte il tartufo viene definito “spia ambientale” perché può crescere solo in un ambiente naturale ecologicamente pulito. E se i tartufi neri possono essere coltivati, allora il bianco non può che essere selvaggio.

Durante il soggiorno ad Altezza puoi prenotare un viaggio unico nel favoloso bosco italiano, accompagnato da un tartufaio ed il suo cane. E chi lo sa, forse sei fortunato, puoi trovare il fungo sotterraneo unico. La stagione della caccia al tartufo nero è aperta tutta l’estate, e dai primi di ottobre fino quasi alla fine di novembre, è possibile cacciare il famoso tartufo bianco.

A partire dal 1928, ogni autunno ad Alba, città a sud di Torino, si svolge la Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba. Qui è possibile acquistare una copia certificata di tartufi, assaggiarla in diversi piatti, così come assistere a concerti di musica dal vivo, una sfilata in costume medievale e spettacoli di strada divertenti.

Resta all’altezza, scopri la perla del Piemonte italiano, senti l’aroma e il gusto dell’Italia.

Pin It on Pinterest